Come controllare il sonno

Sei frustrato per il tuo sonno? Certo, dormire troppo poco non va bene per te, ma dormire troppo può anche essere alla base di molti problemi! Il sonno è la normale condizione di incoscienza in cui si trova la maggior parte degli animali così come gli esseri umani, per cui il loro attento corso volontario del corpo viene effettivamente condensato. È una possibilità per il corpo fisico di rinnovarsi, grazie al sistema nervoso al sistema muscolare.

Controllo del sonno

Per un certo numero di persone, la sonnolenza estrema entra davvero nel modo di lavoro quotidiano, ancora attività ricreative e assistenza all’infanzia. Questo è riconosciuto come ipersonnia, sonnolenza ripetuta che fa desiderare alle persone di fare un pisolino frequentemente, ancora al lavoro.

Suggerimenti per controllare il sonno:

1. Cambia il tuo stile di vita:

a) Smettere di fumare:

La nicotina è tonica, di conseguenza ti evita di addormentarti.

b) Allegare a un programma di sonno:

Attenersi a un programma di sonno si adatterà al tuo corpo a un ciclo sonno-veglia e ti aiuterà a favorire un sonno più sano.

c) Cambio Vecchio Materasso:

Se il tuo materasso è vecchio (più di 6-7 anni), dopodiché è il momento di sostituirlo con uno più nuovo.

d) Calore:

La temperatura ideale per la tua camera da letto è di circa 70°F o 21°C.

e) Spegnimento dell’elettronica:

Nella tua camera da letto non devono esserci false luci. Tuttavia, le piccole luci a LED possono disturbare il sonno. Inoltre evita la luce intensa per 1-2 ore prima di andare a letto (come la TV).

f) Cenare:

Aspetta almeno 3 ore dopo aver mangiato la cena prima di andare a dormire.

2. Dormi a sufficienza durante la notte:

Può sembrare chiaro; tuttavia molti di noi danno modo di radersi un’ora altrimenti due del nostro tempo di sonno all’alba o di notte per fare altre cose. Quasi tutti gli adulti hanno bisogno di 7-9 ore a notte, inoltre gli adolescenti spesso hanno bisogno di 9 ore complete. Blocca 8 o 9 ore per dormire ogni notte.

3. Esercizio:

Mantenere il sangue che scorre durante il giorno può mantenere il tuo corpo in forma e costruire abitudini di sonno più sane. Se il tuo lavoro non ti permette di fare qualche tipo di attività fisica, prova a fare jogging o a fare yoga prima di cena. Tuttavia, non allenarti prima di andare a dormire, altrimenti sarà più difficile smettere di dormire.

4. Completa un record del sonno:

Registrare i tuoi schemi di sonno, insieme ai comportamenti in cui ti sei impegnato prima di provare a dormire, ti aiuterà a determinare il fattore scatenante per una buona o una cattiva notte di sonno. Osserverai anche la relazione tra il tuo livello di vigilanza durante il giorno e la quantità di sonno che hai ogni notte.

5. Sii sano:

Reintegrando le vitamine e i nutrienti nel tuo corpo, puoi mantenerti fisicamente in carreggiata. Ingoiare grandi quantità di acqua poiché la disidratazione può creare stanchezza e può rendere più difficile svegliarsi all’alba.

6. Tieni la distrazione fuori dal letto:

Tieni il letto usato per dormire. Non dovresti studiare, guardare la TV, giocare ai videogiochi o utilizzare il computer portatile a letto”. Evita anche discussioni intense a letto. Potrebbero lasciarti insonne.

7. Svegliati ed esegui qualcosa:

Una volta che hai completato la tua routine, muoviti. Passeggia per andare al lavoro, altrimenti se guidi, parcheggia un po’ fuori e sali le scale. Nel fine settimana, puoi fare una passeggiata o passare l’aspirapolvere. Qualunque cosa tu faccia, il tuo sangue si muove. Ti permetterà di eliminare le ragnatele mentali lasciate dal sonno e di stabilizzarti nella vigilanza.

9. Verificare con un medico se essenziale:

I tuoi disturbi del sonno potrebbero avere una base fisiologica che un medico può diagnosticare e trattare. (Tuttavia, tieni presente che una quantità di farmaci per dormire può avere effetti collaterali controproducenti.